AL VIA #START LA MISURA FINALIZZATA A SOSTENERE IL REDDITO DI #PROFESSIONISTI, LAVORATORI #AUTONOMI E #COCOCO.

È stato pubblicato pochi minuti fa, nel Bollettino Ufficiale della #RegionePuglia, l’#Avviso pubblico #START finalizzato a sostenere, con un contributo a fondo perduto di 2.000 euro, i lavoratori autonomi, co.co.co. e i professionisti. Si dà concreta attuazione, in questo modo, ad una linea di intervento prevista nell’ambito della manovra da 750 milioni di euro varata, nel maggio scorso, dalla Regione per fronteggiare gli effetti negativi sull’economia derivanti dall’emergenza sanitaria da Covid-19.

 Le risorse complessivamente stanziate per questa misura ammontano a 124 milioni di euro e l’assegnazione dei contributi avverrà in maniera automatica, seguendo l’ordine cronologico di arrivo delle domande, sino ad esaurimento dei fondi disponibili.

 Possono presentare istanza:
📌 Liberi #professionisti con domicilio fiscale in Puglia e titolari di partita IVA che abbiano iniziato l’attività prima del 1° febbraio 2020, compresi i partecipanti agli studi associati, costituiti esclusivamente con contratto di associazione in partecipazione o altra forma associata, purché non di natura commerciale d’impresa. Sono tassativamente escluse le forme di aggregazione professionale che prevedano l’obbligatoria iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio. I beneficiari devono essere iscritti all’albo professionale e alla relativa cassa previdenziale privata, ovvero, nel caso in cui l’attività esercitata non rientri tra le professioni intellettuali che hanno una cassa previdenziale privata, devono essere iscritti alla gestione separata INPS.
📌 Titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, #cococo, attivi alla data del 1° febbraio 2020 iscritti alla Gestione separata dell’INPS e residenti in Puglia.

 I richiedenti dovranno dimostrare un #reddito lordo da lavoro autonomo, per l’anno 2019, non superiore a euro 23.400 euro, con un volume d’affari complessivo non superiore a euro 30.000. Nel caso in cui non sia ancora stata presentata la dichiarazione dei redditi 2020 (con riferimento all’esercizio 2019) è possibile utilizzare, ai fini della dimostrazione del requisito reddituale, la dichiarazione dei redditi del 2019, relativa all’esercizio 2018.

 Le istanze di candidatura, previa registrazione, dovranno essere firmate digitalmente e inoltrate esclusivamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile nel portale Sistema Puglia, all’indirizzo www.sistema.puglia.it/start.

 La procedura sarà attiva sino alle ore 12 del 30 settembre 2020, salvo eventuali proroghe.

 La Regione Puglia svolgerà una istruttoria sulle istanze presentate, seguendo l’ordine cronologico di presentazione, e procederà automaticamente alla liquidazione del contributo che è cumulabile con altri incentivi, indennità e agevolazioni disposti a livello nazionale per fronteggiare l’attuale crisi economica causata dalla pandemia da Covid-19.

👉 Dal seguente link, l’Avviso pubblicato nel Bollettino regionale:
http://burp.regione.puglia.it/…/5d1b92cd-a89b-41ab-8f15-cf6…

 

Domande per la misura regionale #START

Da domani pomeriggio, 15 luglio, sarà attiva la piattaforma del portale Sistema Puglia per l’invio delle domande per la misura regionale #START. Le risorse, 124 milioni di euro, sono sufficienti per un’ampia platea, stimata in 60mila potenziali beneficiari (con reddito non superiore a 23mila euro). Ne avevo scritto qui qualche giorno fa.
________

Di seguito, il comunicato diffuso dall’Assessore regionale al Lavoro Sebastiano Leo:

“START”, UN AIUTO AI PROFESSIONISTI. DA DOMANI AL VIA LE DOMANDE
1️⃣2️⃣4️⃣MILIONI CONTRO LA CRISI POST COVID

Sarà attiva da domani pomeriggio 15 luglio e per i giorni e le settimane a seguire, sulla piattaforma Sistema Puglia, la misura “Start” messa a punto dall’assessorato al Lavoro, Istruzione e Formazione della Regione.

👉 Professionisti iscritti a casse private e titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla data del 1 febbraio 2020 – rimasti fuori dal sistema di aiuti previsti dal Governo per il contrasto alla crisi economica scaturita dal Coronovirus e dal conseguente lungo lockdown – potranno usufruire di un contributo una tantum di 2mila euro.

Regione Puglia ha fortemente voluto questa misura straordinaria a sostegno di lavoratori autonomi, titolari di Partita Iva e professionisti a basso reddito, i quali sinora hanno ricevuto solo 600 euro in termini di sostegno economico.

La misura “Start” è stata finanziata dal governo regionale con 124 milioni di euro attraverso una riprogrammazione dei fondi europei ed rivolta a soggetti con un reddito dichiarato non superiore ai 23mila euro: architetti, avvocati, ingegneri, etc. Il contributo sarà concesso tramite procedura a sportello rapida e non competitiva.

Si tratta di un contributo equo che potrà essere sommato a quello nazionale: non si tratta di un “click day” e che ci sarà quindi il tempo necessario a tutti di richiedere il contributo.

Abbiamo voluto in questo modo dare una mano concreta ad una lunga lista di lavoratori che sono stati duramente colpiti sul fronte economico dalla pandemia che ci ha costretto ad una lunga quarantena la scorsa primavera, e i cui effetti, in termini di difficoltà nella ripresa, sono drammaticamente evidenti a tutti.

5 AVVISI DI #PUGLIASOUNDS A SOSTEGNO DEL SISTEMA MUSICALE REGIONALE.

Pubblicati nel portale regionale Puglia Sounds (il programma della #RegionePuglia per lo sviluppo del sistema musicale regionale attuato con il Teatro Pubblico Pugliese – TPP) gli avvisi 2020/2021 finalizzati a sostenere gli operatori e le figure professionali del sistema musicale pugliese, attraverso la concessione di contributi.

🔺 Di seguito presento, in estrema sintesi, obiettivi e termini dei 5 #Avvisi:

 PUGLIA SOUNDS #RECORD
📌 OBIETTIVI / Creazione, produzione, promozione e distribuzione di nuove produzioni discografiche in grado di promuovere la creatività e il patrimonio culturale musicale della Puglia.
📌 BENEFICIARI / Soggetti regionali, nazionali o internazionali costituiti in qualsiasi forma giuridica.
📌 RISORSE / La dotazione finanziaria complessiva per questo avviso è di 214.500 euro. La programmazione prevede in totale 33 attività di produzione, promozione e distribuzione di uscite discografiche. Ciascuna proposta prevista all’interno della programmazione sarà acquisita da Puglia Sounds – TPP per un corrispettivo di 6.500 euro, inclusa iva.
📌 SCADENZE / Entro le ore 13:00 del 27.07.2020 per nuove produzioni discografiche da pubblicare nel periodo 1.09.2020 – 15.05.2021. Entro le ore 13:00 del 26.11.2020 nel periodo 2.01.2021 – 15.05.2021.
👉 Maggiori informazioni, avviso e modulistica, da qui: https://www.pugliasounds.it/puglia-sounds-record-2020-2021/

 PUGLIA SOUNDS #TOURITALIA
📌 OBIETTIVI / Definire una programmazione di progetti artistico-culturali musicali e di progetti artistico-culturali multidisciplinari, aventi la musica dal vivo come linguaggio principale, che si svolgano in territorio nazionale, escludendo quello regionale. Le proposte progettuali saranno “Young” se l’artista/gruppo coinvolto ha maturato nel biennio 2018-2019 un numero di date nazionali e internazionali pari o inferiore a 20 e “Senior” se sono più di 20.
📌 BENEFICIARI / Soggetti di produzione e/o distribuzione e/o organizzazione di spettacolo dal vivo di natura artistica, con sede in Italia o all’estero.
📌 RISORSE / La dotazione finanziaria complessivamente a disposizione per questo avviso è di 300.000 euro. La programmazione nell’intero periodo prevede: 33 attività progetti “Young” (massimo 3.000 euro ciascuna); 25 attività progetti “Senior” (massimo 8.000 euro ciascuna).
📌 SCADENZE / Entro le ore 13:00 del 27.07.2020 per il periodo di programmazione 1.09.2020 – 15.05.2021. Entro le ore 13:00 del 26.11. 2020 per il periodo 2.01.2021 – 15 .05.2021. Entro le ore 13:00 del 25.02.2021 per il periodo 1.04.2021 – 15.05.2021.
👉 Maggiori informazioni, avviso e modulistica, da qui: https://www.pugliasounds.it/puglia-sounds-tour-italia-2020…/

 PUGLIA SOUNDS #PRODUCERS
📌 OBIETTIVI / Programmazione in streaming e distribuzione digitale di progetti originali, di produzioni e di coproduzioni (nazionali e internazionali) musicali.
📌 BENEFICIARI / Le proposte devono essere relative a progetti originali di produzioni o coproduzioni (nazionali o internazionali) musicali, multimediali o multidisciplinari, aventi la musica come linguaggio principale, con le seguenti caratteristiche: devono promuovere il sistema musicale pugliese; devono avere una durata minima di 20 minuti, programmabili in un arco temporale massimo di 3 giornate consecutive; non devono essere già state pubblicate; possono includere un massimo di 2 brani o 10 minuti già editi (non sono ammesse cover); devono prevedere la programmazione in streaming e/o la distribuzione su una piattaforma digitale nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 15 maggio 2021. Un artista/gruppo musicale può essere oggetto di massimo una proposta progettuale per ciascuna scadenza.
📌 RISORSE / La dotazione finanziaria complessivamente a disposizione per questo avviso è di 131.000 euro. Si prevede la programmazione on line e/o la distribuzione su piattaforme digitali di 8 coproduzioni nazionali e internazionali (massimo 7.000 euro ciascuna) e 15 produzioni che promuovano il sistema musicale regionale (massimo 5.000 euro ciascuna).
📌 SCADENZE / Entro le ore 13:00 del 27.07.2020 per progetti da programmare in streaming e/o distribuire su piattaforme digitali nel periodo 01.09.2020 – 15.05.2021. Entro le ore 13:00 del 26.11.2020 per il periodo 02.01.2021 – 15.05.2021. Entro le ore 13:00 del 25.02.2021 per il periodo 01.04.2021 – 15.05.2021.
👉 Maggiori informazioni, avviso e modulistica, da qui: https://www.pugliasounds.it/puglia-sounds-producers-2020-2…/

 PUGLIA SOUNDS #LIVE
📌 OBIETTIVI / Supportare gli operatori dello spettacolo e incrementare un’offerta culturale qualificata e diversificata, potenziando la domanda di spettacoli di rilevanza regionale, aventi la musica dal vivo come linguaggio principale, allo scopo di promuovere e valorizzare il ruolo della Puglia nel panorama turistico e culturale, nazionale ed internazionale. Le proposte progettuali pervenute e valutate ammissibili saranno inserite in un “Parco Progetti”, dal quale una commissione di esperti attingerà per la definizione della programmazione “PUGLIA SOUNDS LIVE 2020/2021” da realizzare nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e 15 maggio 2021. Le proposte saranno suddivise in tre categorie in base alla capienza della sede: Fascia 1, fino a 500 posti; Fascia 2, da 501 a 4.000 posti; Fascia 3, più di 4.000 posti.
📌 BENEFICIARI / I soggetti di produzione e/o organizzazione di spettacolo dal vivo di natura artistica, in possesso, tra gli altri, dei seguenti requisiti: avere sede legale e/o operativa nel territorio pugliese; aver organizzato almeno 15 spettacoli musicali o spettacoli multidisciplinari aventi la musica dal vivo come linguaggio principale nel triennio 2017/2019.
📌 RISORSE / La dotazione finanziaria complessivamente a disposizione per questo avviso è di 350.000 euro. Si prevede la programmazione di almeno 36 spettacoli, di cui almeno 21 di Fascia 1 (massimo 5.000 euro a progetto), 11 di Fascia 2 (massimo 15.000 euro a progetto) e 4 di Fascia 3 (massimo 20.000 euro a progetto).
📌 SCADENZE / Entro le ore 13.00 del 27.07.2020 per il periodo di programmazione 01.09.2020 – 15.05.2021. Entro le ore 13.00 del 26.11.2020 per il periodo 02.01.2021 – 15.05.2021. Entro le ore 13.00 del 25.02.2021 per il periodo 01.04.2021 – 15.05.2021
👉 Maggiori informazioni, avviso e modulistica, da qui: https://www.pugliasounds.it/puglia-sounds-live-2020-2021/

 PUGLIA SOUNDS #CIRCUITODEILUOGHI
📌 OBIETTIVI / Una ricognizione dei luoghi abilitati al pubblico spettacolo presenti in Puglia al fine di creare un circuito regionale per la promozione dello spettacolo musicale dal vivo e realizzare una programmazione unica regionale.
📌 BENEFICIARI / Teatri, club, cinema, laboratori urbani, luoghi di cultura, librerie, club, pub, bar, musei, biblioteche, gallerie d’arte, ecc.. Soggetti costituiti in qualsiasi forma giuridica in possesso, tra gli altri, dei seguenti requisiti: partita iva/vat code con uno dei codici ateco previsti dall’avviso, titolarità di licenza di agibilità per pubblico spettacolo o licenza temporanea ottenuta per lo spazio da inserire nel Circuito nel corso del biennio 2018-2019.
📌 RISORSE / La dotazione finanziaria complessivamente a disposizione per questo avviso è al momento di 78.000 euro. Per la programmazione di ciascun progetto di spettacolo musicale originale dal vivo da realizzare nelle sedi del circuito tra il 1° ottobre 2020 e il 15 maggio 2021, i beneficiari riceveranno un contributo di 600 euro.
📌 SCADENZE / Entro le ore 13.00 del 15.09.2020 per il periodo di attività 01.10.2020 – 15.05.2021. Entro le ore 13.00 del 26.11.2020 per il periodo 02.01.2021 – 15.05.2021. Entro le ore 13.00 del 25.02.2020 per il periodo 01.04.2021 – 15.05.2021.
👉 Maggiori informazioni, avviso e modulistica, da qui: https://www.pugliasounds.it/circuito-dei-luoghi/

QUALCHE INFORMAZIONE IN PIÙ SUGLI ESITI BANDO REGIONALE #BENICULTURALI ECCLESIASTICI. 4 PROGETTI DELLA #MURGIA AMMISSIBILI AL FINANZIAMENTO.

Con la pubblicazione dell’ultimo verbale della Commissione di Valutazione, è noto l’elenco degli interventi ammissibili a finanziamento a seguito dell’#Avviso della #RegionePuglia finalizzato a finanziare interventi di recupero, valorizzazione e fruizione di beni culturali, di istituti e luoghi di cultura nella disponibilità di enti appartenenti a una delle confessioni religiose che abbiano sottoscritto intese con lo Stato Italiano.
📌 Si tratta di #beniculturali o #luoghidicultura che costituiscono un patrimonio importante, spesso plurisecolare, delle nostre comunità, espressione di interessi e sentire comuni alle persone che condividono luoghi, storia, esperienze.
📌 L’Avviso finanziava due tipologie di interventi:
☑️ quelli concernenti beni immobili, istituti o luoghi della cultura (finanziamento massimo 1 milione di euro);
☑️ quelli riferibili esclusivamente a beni mobili (e porzioni limitate di beni immobili), di particolare pregio artistico, storico o culturale (finanziamento massimo 200mila euro).

📌 Ho dato ampia diffusione a questo Avviso, con una dotazione finanziaria finale di 40 milioni di euro, sollecitando gli enti potenzialmente interessati del territorio a cogliere questa importante opportunità e fornendo tutto il supporto che mi era possibile, nei limiti delle mie funzioni (informazioni, chiarimenti).

📌 In tutto sono 48 gli interventi ammissibili al finanziamento regionale: 38 interessano beni immobili e 10 beni mobili. Tra gli interventi su beni immobili ammissibili a finanziamento, 15 sono dell’area barese e sono davvero felice, in particolare, per il risultato ottenuto da quattro proposte progettuali relative a beni e luoghi culturali che interessano il territorio della #Murgia: 3 interventi proposti da parrocchie della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti e uno dalla Chiesa Evangelica Battista di Altamura. Si tratta in particolare dei seguenti interventi:
 Restauro dell’organo “Vegezzi Bossi” della Cattedrale di Santa Maria Assunta di #Altamura. Si tratta di un organo a canne monumentale, di grande interesse storico artistico realizzato da maestri organari di Torino nel 1880. È uno tra i più completi organi presenti in Puglia, con ben 29 canne e una ampissima gamma e ricchezza di registri. Il progetto prevede non solo qualificati interventi di restauro dei materiali lignei e metallici nonché delle canne e dei meccanismi che compongono l’organo, ma anche la progettazione e sviluppo di una piattaforma multimediale e interattiva nella quale saranno raccolte le immagini e la documentazione delle varie fasi di lavorazione, e l’organizzazione di una serie di servizi culturali quali visite interattive e laboratori didattici. Questo progetto è stato dichiarato ammissibile a un finanziamento di 889.394 euro.
 Restauro della Chiesa di Maria SS. Addolorata (ex Santa Maria dei Sette Dolori), sita nel Comune di #Poggiorsini, al fine di realizzare un contenitore culturale multifunzionale. Il progetto prevede che diventi un polo cittadino per la cultura, la promozione e la valorizzazione del territorio, per la didattica e le arti. Si prevede in particolare la realizzazione nella chiesa di un laboratorio multimediale scientifico e tecnologico, oltre a attività laboratoriali, didattiche ed esperienziali finalizzate a valorizzare il bene culturale nel suo contesto ambientale, caratterizzato dalla presenza di luoghi suggestivi come il lago artificiale di Serra Corvo (presso il torrente Basentello). Questo progetto è stato dichiarato ammissibile a un finanziamento di 999.727 euro.
 Valorizzazione e fruizione dei terrazzamenti annessi alla Chiesa di Santa Lucia (Parrocchia San Giovanni Evangelista), nel Rione Piaggio di #GravinainPuglia, a ridosso della gravina, uno spazio di incontro, confronto e interazione. Saranno realizzati spazi interattivi, punti di accoglienza e sosta, aree di lavoro, spazi flessibili attrezzati per l’organizzazione di seminari, convegni, laboratori e attività con bambini; inoltre sono previsti l’allestimento di percorsi rupestri legati al culto di Santa Lucia, lungo il cammino dell’acqua e della pietra, laboratori sull’orto e sulle erbe officinali, videomapping serali su absidi, sculture in ferro e installazioni di arte contemporanea, laboratori partecipati di restauro. Tale progetto è stato dichiarato ammissibile a un finanziamento di 575.435 euro.
 Il progetto presentato dalla Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia che interessa l’immobile destinato al culto ubicato ad #Altamura, nel quartiere Carpentino, tra via Parma e via Aosta. Prevede la realizzazione di un Archivio/Museo della Memoria con la catalogazione del materiale librario, documentale e fotografico presente, oltre alla realizzazione di spazi polifunzionali, aperti all’utilizzo della comunità del quartiere e cittadina. In particolare saranno riorganizzati gli spazi interni di una porzione dell’immobile e quelli esterni del giardino, con la realizzazione di aree per corsi, laboratori, conferenze, piccoli spettacoli. Tra gli interventi anche l’installazione di un ascensore per abbattere le attuali barriere architettoniche. Il progetto è stato dichiarato ammissibile a un finanziamento di 970.656 euro.

📌 Non si tratta di interventi fini a sé stessi, incentrati esclusivamente su specifici beni. Si tratta invece di veri e propri laboratori di comunità, con servizi e attività rivolti ai quartieri di riferimento, che passano attraverso una ritrovata consapevolezza di beni simbolo del nostro patrimonio storico, artistico e culturale.
Un’operazione assolutamente in linea con altre #misure messe in campo in questi anni in #Regione (come, ad esempio, #BibliotechediComunità#LuoghiIdentitari#StreetArt#LuoghidellaMemoria#LuoghiComuni), orientate a perseguire l’ambizioso obiettivo di contribuire a costruire e rafforzare, attorno a questi beni, legami, rapporti e relazioni tra persone e tra generazioni, in modo da rinsaldare il tessuto sociale di una #comunità che sia in grado di ritrovarsi e di costruire, insieme, il futuro.

📌 Ringrazio, per l’impegno e l’impulso su questa misura, il Presidente Michele Emiliano e l’Assessore all’Economica Turistica e Culturale, Loredana Capone, nonché, per il grande, professionale e innovativo lavoro svolto, tutto lo staff della Sezione “Valorizzazione Territoriale”, diretta dalla dott.ssa Silvia Pellegrini, del Dipartimento regionale “Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio”.
📌 Per quanto riguarda le iniziative mosse dalla Murgia, ringrazio l’Arcivescovo della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti Mons. Giovanni Ricchiuti e Don Nunzio Falcicchio, Direttore dell’Ufficio diocesano per i Beni Culturali, per il grande e tempestivo lavoro svolto per cogliere questa importante opportunità, supportando i parroci, che ringrazio, degli enti ecclesiastici del territorio murgiano interessati dagli interventi (in particolare, Don Vito Colonna, presidente del Capitolo della Cattedrale di Altamura, Don Angelo Cianciotta, parroco della Cattedrale, don Stefano Nacucchi, parroco della Chiesa Maria SS. Addolorata di Poggiorsini, Don Michele Capodiferro, parroco della Chiesa di Santa Lucia di Gravina). Analogo ringraziamento rivolgo alla comunità evangelica di Altamura, in particolare alla sua rappresentante Rosalba Forte, e a Giovanni Arcidiacono, Presidente dell’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia. Ringrazio, altresì, le comunità, i professionisti e i volontari che hanno prestato la propria opera e il proprio supporto alla elaborazione delle proposte progettuali di tali enti.

ENZO COLONNA

#BONUS REGIONALE DA 500 EURO A FAVORE DI STUDENTI #UNIVERSITARI: RIAPERTI TERMINI PER DOMANDE E INNALZATA A 12.000 EURO SOGLIA ISEE PER ACCESSO.

Sono stati riaperti i termini per la presentazione delle domande per ottenere il bonus di 500 euro riconosciuto dalla #RegionePuglia con l’Avviso “Misure straordinarie a seguito dell’emergenza snitaria da Covid-19 in tema di diritto agli studi dell’istruzione universitaria e dell’alta formazione”, pubblicato nelle settimane scorse nel sito dell’ADISU, l’Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario.
👉 Ne avevo scritto qui:
https://www.enzocolonna.com/…/pubblicato-lavviso-per-il-bo…/

📌 Nei giorni scorsi sono stati assegnati ulteriori contributi per un totale di 5.859 domande accettate. Altre istanze (di quelle pervenute entro il termine del 30 giugno originariamente fissato) sono in fase di controllo.

 Essendoci ancora disponibilità finanziaria, dal momento che le risorse complessivamente destinate per questa misura ammontano a 4 milioni e 500 mila euro, sono stati riaperti i #termini per la presentazione delle domande ed è stata innalzata, come peraltro avevo ipotizzato e già anticipato, la soglia #ISEE per il beneficio:
☑️ le domande devono essere presentate nel periodo compreso tra il 15 luglio e il 30 luglio esclusivamente on line tramite la procedura disponibile nel sito https://w3.adisupuglia.it/portale-studenti/
☑️ per poter accedere al bonus gli studenti dovranno dichiarare di avere un valore ISEE per prestazioni universitarie 2020 inferiore o uguale a 12.000 euro
☑️ possono partecipare alla misura gli studenti iscritti, per l’anno accademico 2019/2020, ad un corso di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico, ad un dottorato di ricerca o ad una scuola di specializzazione (ad eccezione di quelle dell’area medica), presso università, conservatori o accademie presenti in Puglia
☑️ iscritti nell’A.A. 2019/2020 non oltre il 1° anno fuori corso e il 2° per gli studenti diversamente abili, al sistema universitario pugliese
☑️ gli studenti iscritti agli anni accademici successivi al primo dovranno essere in possesso, al 10 agosto 2019, di un numero di crediti formativi variabile, a seconda della tipologia di corso di studi e dell’anno di iscrizione, come da tabella riportata nel bando.

📌 L’iniziativa, ricordo, è finalizzata a riconoscere agli studenti universitari pugliesi, in condizione di maggiore fragilità economica, bonus del valore di 500 euro che potranno essere utilizzati per l’acquisto di strumenti informatici o per la connettività di rete necessari per la fruizione della didattica a distanza, nonché per far fronte a qualunque altra esigenza indispensabile a garantire il diritto allo studio durante l’emergenza epidemiologica.

SPAZI DI PROSSIMITÀ, PUBBLICATO AVVISO REGIONALE PER SUPPORTARE LE ATTIVITÀ ’ DEGLI SPAZI DESTINATI AI GIOVANI (LABORATORI URBANI, LUOGHI COMUNI).

È stato pubblicato ieri l’Avviso regionale #SpazidiProssimità rivolto alle organizzazioni che gestiscono attivamente uno o più spazi di proprietà pubblica destinati ai giovani e all’innovazione sociale, attivati in questi anni grazie ai molteplici strumenti messi in campo dalla #RegionePuglia (#LaboratoriUrbani, Laboratori Urbani Mettici le Mani, Laboratori Urbani in Rete, #LuoghiComuni).
📌 Obiettivo della misura è quello di sostenere gli enti gestori di questi spazi nel fronteggiare le difficoltà causate dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 che ha costretto molte realtà a sospedere per mesi le attività, pur dovendo continuare a sobbarcarsi i costi (utenze, manutenzioni, vigilanza).
📌 “Spazi di Prossimità” prevede un contributo a fondo distinto in due linee di intervento complementari:
☑️ Linea di intervento di breve periodo per compensare le mancate entrate (determinate dalla chiusura dei luoghi e dalla sospensione di tutti i servizi, delle attività laboratoriali e di interazione con le scuole, di tutti gli eventi ed in generale di tutte le attività formative e progettuali) e sostenere costi ed oneri di gestione. In particolare si prevede un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo di 5.000 euro;
☑️ Linea di intervento di medio periodo finalizzata a riorganizzare la fruizione dei contenuti culturali e sociali e ad adeguare gli spazi per il rispetto delle regole del distanziamento sociale. Questa seconda linea di intervento, a fronte di una proposta progettuale della durata di 12 mesi, metterà a disposizione un contributo a fondo perduto del valore massimo di 10.000 euro.
📌 L’Avviso è a sportello e le istanze di partecipazione possono già essere presentate, a mezzo pec, sino ad esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 700.000 euro.

👉 L’Avviso e la modulistica sono disponibili dal seguente link:
https://regione.puglia.it/…/politiche…/-/spazi-di-prossimità

DAL 15 LUGLIO LE DOMANDE PER START, LA MISURA DELLA REGIONE CHE RICONOSCE UNA SOVVENZIONE UNA TANTUM DI 2000 EURO A FAVORE DI LAVORATORI AUTONOMI, PROFESSIONISTI E PARTITE IVA A BASSO REDDITO.

Sono stati resi noti oggi i requisiti e le condizioni della misura START, anticipata alcune settimane fa, adottata dalla Regione a sostegno di lavoratori autonomi, titolari di partita IVA e professionisti. Un sostegno finalizzato a contrastare gli effetti negativi determinati dalla crisi epidemiologica Covid19.

 La dotazione finanziaria messa a disposizione dalla Regione per questa misura è di 124 milioni di euro, somma che rientra nella manovra economica anti Covid19 regionale che ammonta ad un totale di 750 milioni di euro.

 La sovvenzione “una tantum” prevista è pari a € 2.000, al lordo delle ritenute di legge, ed è concessa con una procedura a sportello (cioè sino ad esaurimento delle risorse), rapida e non competitiva.

 I beneficiari, con un reddito dichiarato non superiore ai 23 mila euro, sono:
☑️ i liberi professionisti titolari di partita iva attiva alla data dell’istanza, compresi i partecipanti agli studi associati, costituiti esclusivamente con contratto di associazione in partecipazione o altra forma associativa, purché non di natura commerciale d’impresa;
☑️ i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa attivi alla data del 01/02/2020, iscritti alla Gestione separata;
☑️ i lavoratori autonomi, privi di partita IVA, non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che nel periodo compreso tra l’1 gennaio 2019 e il 12 marzo 2020 siano stati titolari di contratti autonomi occasionali e che non abbiano un contratto in essere alla data del 13 marzo 2020.

 La piattaforma per la presentazione delle domande sarà attiva a partire da mercoledì 15 luglio.

#BANDO #REGIONEPUGLIA PER PROGETTI SU #BENICULTURALI ECCLESIASTICI, STRAORDINARIO RISULTATO PER LA MURGIA: 4 PROGETTI FINANZIATI

Bellissima giornata per la #Murgia#Altamura #Gravina #Poggiorsini ! Ammessi a finanziamento dalla Regione Puglia quattro progetti di recupero e valorizzazione di beni culturali e luoghi di cultura appartenenti a enti ecclesiastici del territorio murgiano:
 Restauro dell’organo della #Cattedrale di Santa Maria Assunta di #Altamura (finanziamento regionale: 889.394 euro).
 Restauro della Chiesa di Maria SS. Addolorata (ex Santa Maria dei Sette Dolori) di #Poggiorsini (finanziamento regionale: 999.727 euro).
 Valorizzazione e fruizione dei terrazzamenti annessi alla Chiesa di Santa Lucia nel Rione Piaggio a #Gravina in Puglia (finanziamento regionale 575.435 euro).
 Archivio/Museo della Memoria nell’immobile destinato al culto della Chiesa Evangelica Battista di #Altamura, tra via Parma e via Aosta, nel quartiere Carpentino (finanziamento regionale: 970.656 euro).
Tutti i progetti prevedono servizi e attività rivolte ai quartieri e alle comunità di riferimento.
Più tardi fornirò i dettagli di questa iniziativa regionale e dei progetti finanziati.
Andiamo avanti!

#CINEMA ALL’#APERTO, PUBBLICATO AVVISO DI APULIA FILM COMMISSION.

È stato pubblicato oggi l’#Avviso pubblico per l’affidamento dei servizi di programmazione cinematografica nel periodo estivo, in arene e cinema all’aperto diffusi su tutto il territorio pugliese. Si tratta di una misura che rientra nell’ambito del progetto della #RegionePuglia denominato “D’Autore D’Estate”, attuata attraverso la Fondazione Apulia Film Commission, e finalizzata a promuovere la programmazione cinematografica di qualità nonché a incentivare il turismo culturale, grazie alla rete di sale cinematografiche presente su tutta la Puglia. Le risorse finanziarie messe a disposizione dall’Avviso ammontano a 450.000 euro.

📌 Possono partecipare gli operatori economici gestori di almeno una sala cinematografica nel territorio regionale che potranno realizzare le attività in due tipologie di spazi:
☑️ #arene, ossia spazi attrezzati a cinema all’aperto ubicati nel comune di pertinenza dell’esercente, esclusivamente nel periodo compreso tra il 15 giugno ed il 15 ottobre;
☑️ #cinema all’aperto, cioè spazi appositamente attrezzati in aree aperte al pubblico (ad esempio piazze, chiostri) presso il comune di pertinenza dell’esercente o presso comuni sprovvisti di sala cinematografica.
📌 Il progetto candidato dovrà contenere:
☑️ la programmazione di film di qualità, individuati all’interno dei criteri indicati dall’avviso di concerto con AFC (minimo 40 #proiezioni nelle arene, 20 nei Cinema all’aperto);
☑️ la previsione di #eventigratuiti, per i quali non si prevede sbigliettamento, che abbiano ad oggetto esclusivamente proiezioni, presentazioni con ospiti, autori, tributi, rapporto con lettura e libri (almeno 4 eventi gratuiti nelle arene, 2 nei cinema all’aperto);
☑️ attività di #comunicazione realizzata dal beneficiario di concerto con la Fondazione AFC e finalizzata alla promozione di tutte le iniziative di progetto.
📌 Per la categoria “arena” (con un minimo di 40 proiezioni e 4 eventi gratuiti), il contributo massimo concedibile è pari a euro 10.000 (oltre iva), mentre per la categoria “cinema all’aperto” (20 proiezioni minime e 2 eventi gratuiti) il contributo massimo è pari a 18.000 euro (oltre iva).
📌 L’istanza di partecipazione dovrà essere inviata esclusivamente via pec entro le ore 14 del 16 luglio.
📌 Le domande pervenute saranno valutate da un’apposita commissione tecnica nominata dal direttore generale della Fondazione “Apulia Film Commission”, sulla base di una griglia di criteri contenuta nell’Avviso (attività svolta nei 18 mesi precedenti; attività proposta, anche in termini di promozione, al pubblico con specifico riferimento a quello locale e a quello dei residenti temporanei; organizzazione e promozione degli eventi gratuiti; incremento del numero di proiezioni rispetto a quello minimo richiesto; incremento numero di eventi rispetto a quello minimo richiesto; offerta economica). Saranno finanziate, secondo l’ordine di graduatoria redatta all’esito della valutazione, le proposte ammissibili sino ad esaurimento della copertura finanziaria.
📌 Ovviamente tutti gli eventi dovranno essere realizzati nel rispetto della normativa vigente riguardante le misure per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

📌 Auspico un’ampia partecipazione a questa interessante opportunità che può fornire un significativo sostegno a lodevoli iniziative che, nella grave difficoltà del momento determinata dall’emergenza, si vanno articolando e proponendo nel territorio. Ringrazio per il lavoro svolto la Presidente della Fondazione “Apulia Film Commission”, Simonetta Dellomonaco, e il Direttore di AFC, Antonio Parente.

👉 Per l’avviso e la modulistica, rinvio alla pagina dedicata del sito di AFC, da qui:
http://www.apuliafilmcommission.it/…/avviso-pubblico-per-l…/

ENZO COLONNA